Tag

, , ,

Alla lettura del titolo di quest’articolo, alcune lettrici avranno sorriso, altre fatto finta di nulla e altre ancora assunto una faccia perplessa e per nulla convinta. Qualunque sia stata la vostra reazione, ad oggi v’è la scienza a svelarci la realtà! (o per lo meno in parte).

Eh si, perché se da sempre si dice che “gli occhi siano lo specchio dell’anima”, ora è possibile capire cosa quest’ultima desidererebbe a livello inconscio.
La ricerca arriva da un’università degli Stati Uniti , sottolineando per altro, che l’elasticità nei gusti sessuali appartiene anche ad alcuni individui di sesso maschile eterosessuali, i quali possono manifestare turbamenti verso il proprio sesso.

Ma come si è svolta quest’indagine?
Constatato che la pupilla tenderebbe a dilatarsi nel momento in cui scatterebbe un’attrazione fisica, alcuni volontari fra uomini e donne si sono sottoposti alla visione di film hard. Una speciale lente ad infrarossi misurava i cambiamenti di dimensioni della pupilla dei candidati, riscontrando così le tendenze sessuali dei presenti solo sulla base del loro movimento oculare.

Un risultato prevedibile, descrive come forti reazioni pupillari siano state riscontrante fra gli uomini eterosessuali alla visione di protagoniste donne, calando sensibilmente con l’entrata in scena di uomini.
Per quanto riguarda le donne tuttavia, sempre eterosessuali, il dilatamento della pupilla si è riscontrato per la maggior parte di esse nei momenti in cui le scene hot prevedevano la presenza di ambo i sessi.

Sembra dunque che il gentil sesso abbia una sessualità molto più elastica rispetto gli uomini, celando una naturale bisessualità molto meno accentuata in quest’ultimi.
Sarà vero?

Annunci