Tag

,

So già cosa staranno pensando la maggior parte degli uomini che incapperanno in questo articolo: “ma a me una così perchè non capita mai?!”
Ebbene, non ritenetevi sfortunati perchè ciò che è successo a un povero dj 43enne di origini tedesche sembra esser tutto fuorchè eccitante!

Siamo a Monaco. Il malcapitato, di cui non è stata resa nota l’identità, pare aver conosciuto la donna, di 4 anni più grande di lui, in un bar. Sguardi complici, un’affinità irresistibile e molto desiderio spingono i due a trascorrere la notte nell’appartamento di lei. Ma se il dj s’aspettava una semplice nottata passionale, egli trovò molto di più. Insaziabile di performance sessuali dopo numerosi amplessi, la donna sembrava richiedere rapporti in continuazione.
Fin qui nulla di particolarmente grave, non fosse che alla negazione dell’uomo di avere un nuovo rapporto, la ninfomane decise di sequestrarlo in casa propria sino a che egli non si fosse convinto a soddisfarla nuovamente.

Trovatosi dunque alle strette, il 43enne prese il proprio cellulare chiamando la polizia, la quale una volta giunta sul posto trovò una sorpresa. La donna, infatti, invece d’essere intimorita dalla gravità della situazione che stava generando invitò i poliziotti ad avere un rapporto di gruppo con lei. La cosa si risolse con una denuncia per sequestro di persona e tentata violenza sessuale.

Ma le sorprese non son finite qui. La 46enne alcuni mesi dopo, in realtà, adescò un nuovo ragazzo , questa volta conosciuto su un autobus. Al povero malcapitato toccò un sequestro di ben 36 ore essendo stato privato del proprio cellulare. Pensando all’esperienza passata , la donna aveva infatti ben pensato di privarlo di ogni mezzo di comunicazione.
Il ragazzo fu infine trovato nudo sulla strada in apparente stato di shock.
Nuova visita della polizia e nuovi tentativi di adescamento nei confronti di quest’ultimi, i quali questa volta decisero bene di rinchiudere la sesso dipendete in un centro di cura mentale.

Si spera almeno in una cella isolata!

Annunci