Tag

,

Al giorno d’oggi, quasi tutti noi abbiamo almeno un tatuaggio. Chi ancora non ce l’ha probabilmente se lo farà.
Quest’arte del corpo infatti appare davvero una moda senza tempo, ma soprattutto sempre in crescita a livello artistico.
Le ragioni per cui si decide di marchiarsi a vita la pelle sono fra le più disparate. C’è chi lo fa per ricordare il proprio animale domestico, chi un parente stretto, una caratteristica del carattere, il segno zodiacale o per semplice ornamento.
Ma fra i più svariati tatuaggi, quello che da sempre fa sorridere è il marchio col nome della propria fidanzata/o.
Non ho mai capito cosa volessero dimostrare questi individui. Voglio dire, l’amore si misura con ben altro. Non è un nome tatuato sotto l’ascella che vi renderà l’amante perfetto.
Ma ciò che è più esilarante è il fatto che questo gesto sembra portare con se una sorta di maledizione. Poco dopo il più grande “atto d’amore” che potreste fare infatti, finirete col lasciarvi. E mentre siete a soffrire a denti stretti dal vostro tatuatore di fiducia, la vostra metà starà probabilmente intrattenendo relazioni sociali col vostro migliore amico/a.

Ma se il nome invece che per “onorare” venisse tatuato per sfregiare?
Questa sembra l’idea venuta alla ventiduenne Maria Louise Del Rosario la quale con gran decisione e fermezza ha chiesto di farsi incidere il nome del proprio ex fidanzato proprio sull’ano. Un posto davvero insolito ed originale, oltre che estremamente pericoloso.
Non contenta, ha persino richiesto che il tutto venisse filmato e pubblicato su Youtube.
Certo si tratta di una ragazza problematica, con un trascorso familiare difficile alle spalle e un’esperienza in prigione per furto.
Sta di fatto che il suo gesto, ha davvero reso l’idea del “vaff…..”

Annunci