Tag

, , , ,

Denti-testoSe qualcuno di voi ha mai visto il film “Denti”, uscito nel 2007 al cinema, avrà sicuramente potuto notare come la storia proposta abbia dell’incredibile e del ridicolo allo stesso tempo. Una giovane liceale e attivista del gruppo della castità, si ritroverà infatti ad avere una vagina “dentata”. Particolare che indubbiamente metterà in seria difficoltà ogni suo tentativo di rapporto, nonché visita ginecologica.
E se vi dicessi che questa storia deriva da una leggenda che in Giappone viene venerata con tanto di fallo enorme?
Tutto vero, siamo nella città di Kawasaki dove ogni anno si celebra la festa di “Kanamara Matsuri”. Gente di tutte le età si ritrova in piazza attorno a questo enorme genitale maschile, con tanto di bancarelle che vendono oggettistica in tema. Spesso presieduta da omosessuali, questa festa è diventata nel tempo anche un’occasione per campagne di prevenzione verso le malattie veneree.

Ma cosa racconta, dunque, questa leggenda?
Si parla di una ragazza che viene  posseduta da un demone proprio nella vagina. Ciò comporta che questo morda il pene di chiunque provi a possederla, castrando.
Ma come in ogni storia che si rispetti, prima o poi arriva l’eroe che risolve la situazione. Ecco dunque che un fabbro costruisce un grosso fallo in acciaio, penetrando la giovane e sconfiggendo così lo spirito maligno.
Commovente direi!

Kanamara_matsuri_croppedEppure per ricordare quest’impresa,  fu costruito un tempio shintoista dove si venerava il fallo di metallo.
Al tempo, le prostitute vi si recavano per pregare nella speranza di incrementare i loro guadagni e di non contrarre la sifilide, malattia molto temuta.
Ad oggi, tutto ciò viene festeggiato con una processione presieduta da un prete shintoista che guiderà un drappello di persone per tutta la città, trasportanti la riproduzione di un pene nero appoggiato su un baldacchino.
Danze , canti e cibo faranno ovviamente da contorno.

Hai capito sti giapponesi?

Annunci