Tag

, , , ,

In America gli arresti sono molti e per i motivi più disparati.
Ma quando si sentono catture di questo tipo, lo stupore non lascia spazio ad altri sentimenti.

Siamo in Virginia, durante una notte un po’ particolare.
Non c’è dato sapere il nome della donna, ma abbiamo tanto di fotografia.
481aPare che l’indomita signora si trovasse a casa dell’ex marito con un amico di quest’ultimo. Si apre una bottiglia di vino, un’altra di alcool, magari si mischia e si sa, l’ebrezza corre veloce.
Ci sono vari modi di reagire ad una sbornia, quello dell’americana fu di estrarre un coltello e minacciare i due uomini.
Di cosa, si evince dal titolo, ma se vogliamo ripetere le parole proferite furono :”Qualcuno mi lecchi la f**a oppure vi taglio la fottuta gola” (testuali parole dal rapporto di polizia).

Inutile descrivere lo sbigottimento dei due uomini, i quali nonostante l’intontimento dell’alcool capivano perfettamente l’assurdità e pericolosità della situazione.
L’ex marito , tuttavia, non esitò a rifiutare, al contrario dell’amico che impaurito (mah!) cedette al ricatto provando a soddisfare le esigenze della donna.
La via della salvezza era dunque vicina, non fosse che nel momento in cui la vogliosa ninfomane si tolse gli indumenti, uno sgradevole odore proveniente dalle parti intime giunse all’olfatto del coraggioso.
Al secondo rifiuto, il coltello era pronto ad abbattersi sulle gole dei due malcapitati. La grazia giunse dalla chiamata alla polizia da parte dei vicini, i quali si allertarono nel sentire le grida provenire dalla casa a fianco.

Com’è andata a finire? Il giudice l’ha condannata per aggressione e si sta valutando se aggiungere eventuali altre accuse a suo danno.

Chissà se dal carcere penserà di più alla propria igiene intima!

Annunci