Tag

, , , , , ,

Nel linguaggio comune, spesso fra le offese si annovera l’espressione “cornuto“. Con tale aggettivo, vogliamo sott’intendere che la persona offesa sia tradita dal proprio partner. Ma ci siamo mai chiesti perchè lo diciamo?
Perchè “avere le corna” dovrebbe significare adulterio subìto?
Ebbene <parte la muischetta di superquark> , LaFerdeko ve lo spiega!

Come spesso accade, le nostre espressioni traggono origine dal passato ed in questo caso dalla mitologia.
Per la precisione siamo a Creta!
Credo che tutti voi almeno una volta abbiate sentito parlare del Re Minosse, o anche solo sentito nominare.Minosse
Costui era sposato con la regina Pasifae , la quale oltre a chiamarsi con un nome cacofonico sembrava non voler saperne di concedere rapporti sessuali al povero Re.
Afrodite, dea dell’amore, decise così di punirla (no no non si fa così Pasy!), rendendola praticamente una ninfomane.
Tuttavia , nel frattempo, Minosse aveva scacciato la moglie poichè preoccupato di perdere la propria reggenza (adesso la mandi via!?), confinandola in un’isola sperduta di Creta.
La poveretta, preda delle voglie sessuali incontrollabili, si innamorò niente di meno che di un Toro ( si sa, i Greci erano sessualmente molto liberi), chiedendo a Dedalo (grande architetto di allora) di costruire per lei una struttura a forma di mucca.

Ed eccallà! Il danno ormai era fatto. Dalla loro unione, nacque il famoso Minotauro!File written by Adobe Photoshop? 5.2
Da lì, gli abitanti dell’isola (che burloni) iniziarono a salutare il povero Re Minosse con il gesto delle corna, ricordandogli che era stato tradito persino
con un toro.

Adesso per lo meno, quando dal pugno alzeremo l’indice e il mignolo contemporaneamente, sapremo a cosa ci riferiremo 😉

Buona giornata a tutti!

Annunci